Conoscere meglio il fondo

COS'E' UN FONDO PENSIONE NEGOZIALE?

È un Fondo istituito mediante la contrattazione collettiva, con lo scopo esclusivo di garantire ai lavoratori associati una pensione complementare a quella erogata dal sistema pubblico.

COSA SIGNIFICA FONDO A CAPITALIZZAZIONE INDIVIDUALE?

FONCHIM è basato sul sistema della capitalizzazione individuale.
Il lavoratore aderente versa in un «conto personale» la propria contribuzione stabilita contrattualmente.
A essa si aggiungono la contribuzione a carico dell’azienda, una quota prestabilita di TFR, e un eventuale contributo volontario.

Alla fine riceverà una prestazione (in capitale e/o in rendita) che è il risultato della somma dei versamenti e delle relative rivalutazioni.

CHI SI OCCUPA DEGLI INVESTIMENTI FINANZIARI?

I contributi versati al Fondo sono gestiti da società specializzate, gestori professionisti, abilitati dalla legge e scelti in considerazione della loro solidità e affidabilità attraverso un bando pubblico.

IL CONTRIBUTO VERSATO DAL LAVORATORE COMPORTA LA RIDUZIONE PROPORZIONALE DELLA PENSIONE PUBBLICA?

No.

Il contributo a carico del lavoratore non comporta nessuna riduzione della sua pensione pubblica. La ritenuta avviene in busta paga sulla retribuzione al netto degli oneri sociali e, quindi, non modifica l’imponibile utile per il calcolo dei contributi obbligatori.

QUANTE VOLTE E CON QUALI MODALITÀ IL FONDO COMUNICA INFORMAZIONI AGLI ISCRITTI? 

Almeno una volta all’anno con l’estratto conto inviato da FONCHIM ad ogni socio. Sarà data inoltre informazione ai soci sull’impiego delle risorse, sui soggetti scelti come gestori, sui risultati annualmente conseguiti e ogni qualvolta sarà realizzata una modifica dello Statuto.
 

GLI ISCRITTI COME POSSONO RICEVERE DIRETTAMENTE DELUCIDAZIONI?

Ogni associato può trovare sul sito Internet tutte le informazioni concernenti la modulistica, la normativa e l’andamento del fondo. Utilizzando la password personale, inoltre, il socio ha la possibilità di verificare direttamente la propria posizione contributiva.
 

LE NORME FONCHIM RELATIVE AL DIRITTO ALLA PRESTAZIONE SONO LEGATE ALLA LEGGE IN VIGORE PER LE PENSIONI INPS, SE QUESTA VIENE MODIFICATA COSA SUCCEDE? 

Le norme di FONCHIM verranno adeguate alle nuove disposizioni di legge.
 

IN CASO DI SOSPENSIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO, QUESTI PERIODI SONO CONSIDERATI ISCRIZIONE A TUTTI GLI EFFETTI A FONCHIM AL FINE DEL RAGGIUNGIMENTO DEL DIRITTO ALLE PRESTAZIONI?

Sì.

I periodi di sospensione sono validi al fine della maturazione dell’anzianità di iscrizione al Fondo, se nel frattempo non è stato chiesto e incassato il riscatto.
 

IL PERIODO DI MANCATO VERSAMENTO DEI CONTRIBUTI A FONCHIM DA PARTE DI UN LAVORATORE CHE, PUR AVENDO CESSATO IL RAPPORTO DI LAVORO, MANTIENE LA SUA POSIZIONE IN FONCHIM, È VALIDO AL FINE DEL RAGGIUNGIMENTO DEL DIRITTO ALLE PRESTAZIONI?

Sì.

Le prestazioni erogate saranno commisurate al valore della posizione maturata all'atto della liquidazione. 

SE IL LAVORATORE - SOCIO RILEVASSE ERRORI ATTINENTI ALLA PROPRIA POSIZIONE CONTRIBUTIVA A CHI POTREBBE RIVOLGERSI? 

Può rivolgersi direttamente al Fondo, utilizzando tre modalità: 

  • E-mail: è possibile rivolgere quesiti specifici, utilizzando gli indirizzi tematici presenti sul sito internet, sezione "Scrivici una mail".
  • Telefono: dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 14, al numero 02/67971911.
  • Fax: 02/67100951 e 02/66718091.


Sei qui: Home