Quiescenza

È la situazione di chi cessa il rapporto di lavoro, non riscatta la posizione maturata, ma preferisce mantenere l'associazione al fondo.

In questo caso il capitale accantonato continua a partecipare alla gestione finanziaria del Fondo e quindi ai suoi risultati, ma non sarà possibile incrementare la posizione con versamenti aggiuntivi.

Alla posizione maturata vengono, inoltre, applicate le stesse spese amministrative previste per la generalità degli iscritti.

In qualsiasi momento l’associato potrà:

  • riattivare i versamenti contributivi, nel caso di nuovo rapporto di lavoro con un’impresa di un settore per il quale è prevista l’associazione a Fonchim
  • riscattare la posizione maturata
  • trasferire la posizione ad altro fondo, ad esempio nel caso di assunzione da parte di un’impresa per la quale sia previsto un altro fondo di previdenza complementare.


Sei qui: Home